Lago di Starnberg

Famoso per la misteriosa morte del re Ludwig II, il lago di Starnberg dista solo mezz'ora da Monaco ed è perfetto per una fuga dalla città.

Il lago di Starnberg è famoso per un mistero che a distanza di secoli non è stato ancora spiegato: nelle sue acque morì in circostanze mai chiarite Ludovico II, l’eccentrico re che fece costruire i più famosi castelli bavaresi.

Un tempo località di villeggiatura della famiglia reale, il lago è oggi costeggiato da eleganti ville che appartengono a politici, attori e ricchi imprenditori. I prezzi da capogiro che hanno raggiunto le ville lungo il lago hanno meritano alla zona il soprannome di “lago dei vip“.

Nei fine settimana del periodo estivo il lago è la meta prediletta da chi vive a Monaco per un’escursione domenicale alla ricerca di un po’ di frescura o di un break dal frastuono cittadino. La zona è molto popolare anche tra gli appassionati di attività sportive all’aperto, in particolare sport acquatici.

Anche al turista il lago di Starnberg ha molto da offrire, con le sue acque profonde che nascondono segreti, aristocratici palazzi, graziose cittadine e un paio di musei interessanti. Aggiungete a questo piacevoli passeggiate, sport e relax nello suggestivo scenario naturale delle Prealpi e capirete perché il lago di Starnberg sia una meta ideale per una gita in giornata da Monaco.

Altri laghi nei dintorni

Starnberg si trova in una zona che è famosa come “regione dei cinque laghi“. Dopo Starnberg, il lago più grande è Ammersee, mentre i tre laghi più piccoli sono Pilsensee, Worthsee e Wesslinger See. I cinque laghi rappresentano i residui dell’azione dei ghiacciai durante l’ultima era glaciale.

Cosa fare sul lago di Starnberg

Il modo migliore per godere appieno di una giornata al lago di Starnberg è prendere uno dei traghetti che fanno il giro del lago e visitare uno o più paesini; per un relax maggiore potete partecipare a vere e proprie crociere sul lago.

Se desiderate una prospettiva diversa, potete noleggiare una bicicletta e fare da soli il giro del lago: attenzione, però, sono circa 50 km di circonferenza! Un altro modo di godere del paesaggio prealpino di Starnberg è una bella passeggiata lungo il lago. Numerose sono le opportunità di sport acquatici.

Cosa vedere

Il villaggio principale sulle sponde del lago è Starnberg, ma altre località possono essere più interessanti per i turisti come ad esempio Berg sulla riva orientale del lago e Bernried sulla riva occidentale.

Molti turisti vengono a Berg spinti dalla curiosità di vedere il luogo in cui venne ritrovato il corpo senza vita di Ludovico II e del suo medico, a pochi passi dal castello che il re usava come residenza estiva e dove venne internato dopo essere stato dichiarato pazzo. Una croce innalzata a inizio Novecento indica il punto esatto del ritrovamento e lì accanto è stata costruita una cappella votiva.

A Bernried ha sede il Buchheim Museum, noto anche come Museo della Fantasia. Questo centro culturale a forma di nave ospita una mostra permanente di arte espressionista e organizza eventi culturali, workshop e mostre temporanee. Nel parco del museo sono esposte opere d’arte contemporanea.

Aperto nel 2001, il museo è stato fondato dal collezionista d’arte Lothar-Günther Buchheim, che donò al museo gran parte della sua collezione privata. Il fondatore del museo fu egli stesso pittore, fotografo e regista.

L’isola delle rose è il luogo degli incontri intellettuali e degli affetti di Ludovico II. Nel Casino (con la C maiuscola: si tratta di una elegante villa, non di un locale malfamato!) il re incontrò Richard Wagner, suo musicista prediletto, e la zarina di Russia.

Sull’isola trascorreva lunghi periodi anche la cugina di Ludovico II, ovvero Elisabetta di Baviera, passata alla storia come Sissi: le sue residenze sul lago furono prima il Castello di Possenhofen, oggi una proprietà privata non visitabile, e poi un elegante hotel nella località di Feldafing che oggi porta il nome di Golfhotel Kaiserin Elisabeth.

Sissi era un’abituale visitatrice di Ludovico II nel suo villino e lì scrisse la poesia “Saluto dal mare del Nord” in cui paragonò se stessa ad un gabbiano e il re bavarese ad un’aquila.

Se le vicende della romantica e caparbia imperatrice vi intrigano potete visitare il piccolo ma interessante Museo di Sissi. Ospitato in quella che una volta era la fastosa sala d’attesa della stazione di Possenhofen, il museo espone ritratti, documenti storici e oggetti personali appartenuti all’imperatrice.

Sissi per una notte

Volete trascorrere una notte da imperatrice? Dormite nell’esclusiva Sissi Suite del Golfhotel, con mobili originali dell’epoca, non prima però di aver gustato il Sissi Menu, con ricette personali dell’imperatrice preparate dall’eccellente staff dell’hotel.

Naturalmente nulla vi vieta di fermarvi per più notti, se potete permettervi le tariffe dell’hotel. Non sono esattamente a buon mercato, ma d’altronde che pretendete? State dormendo in uno dei palazzi più amati dall’imperatrice Sissi!

Come raggiungere il Lago di Starnberg

Il lago di Starnberg dista soltanto 20km da Monaco di Baviera ed è facilmente raggiungibile in auto in circa mezz’ora.

Facilissimo è anche arrivare a Starnberg con i mezzi pubblici: da Monaco basta prendere la linea della metropolitana S6 oppure un treno diretto dalla stazione centrale (opzione più veloce ma più costosa).

Una volta giunti al paese di Starnberg potrete raggiungere gli altri villaggi via traghetto, disponibili però solo da Pasqua a metà ottobre.

Mappa

Alloggi Lago di Starnberg

Cerchi un alloggio in zona Lago di Starnberg?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Lago di Starnberg
Mostrami i prezzi