Füssen

Incastonata nelle Alpi, la cittadina di Füssen merita una sosta per il suo centro pittoresco, un castello che confonde i turisti e una funivia da brivido.

La maggioranza dei turisti arriva a Füssen per visitare i vicini castelli di Neuschwanstein e Hohenschwangau e poi ripartono. Molti arrivano qui seguendo la Strada Romantica, un itinerario di oltre 300 km ideato per far conoscere la storia, la cultura e la natura della Baviera e del Baden-Württemberg.

Füssen rappresenta la tappa più meridionale dell’itinerario, ed è quindi la prima o ultima a seconda se volete percorrerlo da sud verso nord o da nord verso sud.

Non usate Füssen soltanto come una tappa di passaggio: prendetevi una mezza giornata o più per visitare questa graziosa cittadina. Füssen è la Baviera da cartolina: un paesino pulito e tranquillo, con deliziose casette ed edifici storici, incastonato tra alte montagne, colline e laghi. Il  centro è un dedalo di viuzze, con negozietti, ristorantini e gli immancabili beer garden, le tradizionali birrerie all’aperto.

La zona pedonale del centro è affollata di turisti in ogni stagione dell’anno, ma quasi tutti se ne vanno prima che cali il sole. Per trovare un po’ di quiete fuori dal centro cittadino potete fare una passeggiata in uno dei numerosi sentieri escursionistici dei dintorni, immersi nell’incredibile scenario naturale delle Alpi Bavaresi.

Se non vi dispiace spostarvi un po’, a pochi chilometri da Füssen troverete il lago Forggensee, meta ideale per una giornata di puro relax nella natura.

Cosa fare a Füssen

Anche Füssen ha il suo castello, Hohes Schloss: è un palazzo tardogotico che domina il centro cittadino, certamente meno famoso e meno visitato dei fiabeschi castelli di Ludwig II ma comunque interessante. Costruito originariamente come una fortezza, fu poi trasformato in un’elegante castello usato come residenza estiva dai estiva dei vescovi di Augsburg.

Il castello metterà a dura prova le vostre abilità cognitive: le pareti esterne e il cortile interno del 1499 sono decorati con la tecnica del trompe d’oeil e vi ci vorrà un po’ prima di realizzare quali sono le vere finestre e quali sono invece i finti frontoni, bovindi e finestre dipinti sul muro.

All’interno del castello hanno sede la Pinacoteca Civica dedicata agli artisti del XIX secolo e la Galleria di Stato che espone opere di artisti bavaresi dei secoli XV e XVI.

Un altro museo interessante è il Museo Füssen ospitato all’interno dell’ex Abbazia benedettina di Sankt Mang. Qui potrete scoprire la storia della cittadina e saperne di più sul suo periodo di massimo splendore (che corrisponde al 16esimo secolo), nonché ammirare all’interno della Cappella di Sant’Anna la famosa “danza macabra“, opera del pittore Jacob Hiebeler.

Altre interessanti sale dell’abbazia che è possibile visitare sono la biblioteca, la sala dei principi, il chiostro romanico e la chiesa con l’altar maggiore e le reliquie di San Magno.

La funivia di Füssen

Per qualcosa di davvero spettacolare prendete la  Tegelbergbah, la funivia che porta in cima al Tegelberg, a oltre 1700 metri di altezza. La stazione di partenza è raggiungibile dalla ferriva di Füssen con autobus urbani.

Ciò che vi attende all’arrivo è una vista mozzafiato sulle Alpi Bavaresi e e sul lago Forggensee. Da qui se vi sentite vigorosi potete raggiungere i castelli di Ludovico II con una bellissima escursione a piedi di due o tre ore, ma non c’è davvero bisogno di spostarsi: il panorama è così bello che vi verrà voglia di stare lì ore ad ammirarlo.

Mappa

Alloggi Füssen

Cerchi un alloggio a Füssen?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Füssen
Mostrami i prezzi