Castello di Hohenschwangau

Più piccolo ma più vissuto del celebre Neuschwanstein, il Castello di Hohenschwangau è uno stupendo palazzo immerso nelle alpi bavaresi.

Situato nel sud della Baviera quasi al confine con l’Austria, il Castello di Hohenschwangau è il “fratellino minore” del più famoso Neuschwanstein, una follia architettonica voluta dal re pazzo Ludovico II.

Costruito sulle rovine di un precedente castello appartenuto ai baroni di Schwangau dal padre di Ludovico II, Massimiliano II di Baviera, Hohenschwangau venne usato dalla famiglia reale come residenza estiva.

È innegabilmente meno sfarzoso di Neuschwanstein, ma il Castello della Contea del Cigno Alta (questa la traduzione del nome originale in tedesco) merita una visita per la sua atmosfera vissuta e per gli arredi originali dell’epoca. Più piccolo e meno stravagante del suo celebre vicino, è comunque un palazzo altamente suggestivo immerso in uno splendido scenario naturale.

Perché dover scegliere? Con un biglietto combinato è possibile visitare il Castello di Hohenschwangau e Nueschwanstein, una soluzione perfetta per una magnifica gita in giornata.

I biglietti si acquistano presso il Ticket Centre, la biglietteria ai piedi del castello di Hohenschwangau. In alternativa potete partecipare a un tour in giornata da Monaco.

Ludovico II e Hohenschwangau

In questo bel palazzo giallo Ludovico II trascorse gli anni della formazione e tutte le estati fino alla sua morte; ne rimase profondamente affascinato e questo gli diede successivamente l’idea per il castello del suo volontario ritiro dalla società, il fiabesco Neuschwanstein.

Qui avvenne lo storico primo incontro tra il futuro re e Richard Wagner, musicista all’epoca squattrinato che intratteneva la famiglia reale con i brani delle sue ultime opere.

Alla morte del padre, l’eccentrico Ludovico II fece dipingere sul soffitto della sua camera da letto delle stelle, illuminate da lampade a olio nascoste. Questa è l’unica modifica da lui apportata al castello di Massimiliano II.

Le sale del castello

Sala degli Eroi

La sala dei banchetti, detta Sala degli Eroi, è la stanza più grande del castello. È decorata con scene dalla saga di Wilkina e il suo eroe Teodorico il Grande.

Sala della Regina

In questa splendida sala orientaleggiante dormiva la regina Maria, moglie del re Massimiliano II. Gli arredi furono portati dal re al ritorno da un viaggio in Grecia e Turchia.

Camera degli Hohenstaufen

Fu usata come spogliatoio e camera da musica dal re Massimiliano II prima e dal figlio poi. Qui è possibile vedere il pianoforte verticale suonato da Wagner.

Camera da letto reale

Detta anche “Camera del Tasso”, è decorata con scene della storia di Rinaldo e Armida tratta dalla “Gerusalemme liberata”.

Camera Berchta

Scrittoio della regina, è decorata con scene delle leggende che circondano la nascita di Carlomagno.

Mappa

Alloggi Castello di Hohenschwangau

Cerchi un alloggio in zona Castello di Hohenschwangau?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Castello di Hohenschwangau
Mostrami i prezzi