Augusta

Augusta, città più antica di Baviera, nasconde tesori e sorprese. In quale altra città un quartiere popolare è una delle principali attrazioni turistiche?

Augusta (Augsburg in tedesco) è una città da record: la città più antica della Baviera, la terza più grande di Baviera, la più grande tra quelle toccate dalla Strada Romantica, il suggestivo itinerario di oltre 300km che vi permetterà di scoprire il meglio del land bavarese.

Ricca e potente per secoli, Augusta è stata prima città imperiale e poi sede di dinastie di banchieri e commercianti, tanto da diventare una sorta di capitale della finanza del passato.

Augusta è oggi una città moderna, sede di un’importante università e di moderne aziende nei settori dell’elettronica e dell’informatica. Seppur meno zuccherosa di altre cittadine bavaresi toccate dalla Strada Romantica, ha un bel centro con interessanti musei e palazzi storici e per la sua vicinanza con Monaco è un’ottima idea per una bella gita in giornata.

Cosa vedere ad Augusta

I due simboli di Augusta sono il municipio rinascimentale (Rathaus) e la chiesa St. Peter am Perlach, che si affiacciano entrambi sulla Rathausplatz, la piazza principale.

Il Municipio Rinascimentale fu costruito tra 1615 e il 1620 dall’architetto Elias Holl, principale esponente del Rinascimento tedesco. Stupenda è la Sala d’Oro: alzate la testa per ammirare il soffitto dorato decorato con affreschi.

Opera di Elias Holl è anche la Perlachturm, un’ex torre di guardia dalla quale si può godere di una bella vista sulla città.

Le due chiese più belle della città sono:

  • Cattedrale, originariamente una chiesa protocristiana, fu ampliata e decorata in stile gotico nei secoli XIV e XV. Ammirate le meravigliose ‘Vetrate dei Profeti’ raffiguranti i profeti Davide, Daniele, Giona, Osea e Mosè: sono tra le più antiche vetrate istoriate allegoriche tedesche.
  • Chiesa di Sant’Anna, una chiesa semplice nascosta in un dedalo di viuzze. Val la pena cercarla, perché l’interno nasconde numerosi tesori tra cui la tomba di Jakob Fugger. All’interno della chiesa, che svolse un ruolo importante durante la Riforma, è allestito un piccolo museo sulla vita di Martin Lutero.

Tra i musei più interessanti della città segnaliamo:

  • Maximilianmuseum, allestito all’interno di due eleganti case collegate tra loro da un bellissimo cortile coperto. I pezzi forti del museo sono i modellini originali di Elias Holl e una collezione di monete preziose. Vengono organizzate anche mostre temporanee.
  • Jüdisches Kulturmuseum, allestito in una sinagoga costruita tra il 1914 e il 1917. Racconta la vita degli ebrei nella regione ed espone oggetti di arte sacra ebraica.

Fuggerei

Vi piacerebbe pagare un affitto da 0.88€ all’anno e tre preghiere al giorno? Questa è la cifra che pagano gli oltre 100 residenti del Fuggerei, uno dei primi esempi di edilizia popolare al mondo e oggi una delle attrazioni turistiche più visitate di Augusta.

Questo complesso residenziale, una vera città nella città, fu fondato nel 1521 dal ricco banchiere Jakob Fugger per dare un alloggio agli indigenti della città. Fugger fu al tempo stesso un commerciante, un benefattore e un visionario: il suo progetto era straordinariamente moderno per l’epoca.

È possibile passeggiare per le stradine pedonali del complesso residenziale e visitare un moderno appartamento al n. 51 di Ochsengass. Per avere un’idea delle condizioni di vita nel Fuggerei prima dell’introduzione di elettricità e riscaldamento visitate il Fuggereimuseum, ospitato in uno degli appartamenti del complesso.

Dimenticate le immagini tristi di case popolari che vanno in malora: questo agglomerato di case a schiera, ognuna con due appartamenti, è davvero bello e passeggiare per le vie del complesso è molto piacevole. La curiosità che ci resta però è sapere come viene riscosso il “tributo” delle tre preghiere al giorno…

Chi paga?

Il complesso Fuggerei è gestito dall’omonima fondazione, che si finanzia autonomamente. Le fonti di reddito per la fondazione sono la silvicoltura, i biglietti d’ingresso, altri immobili di proprietà al di fuori del complesso residenziale, donazioni private e offerte.

Cittadini celebri

Sono nati ad Augusta Leopold Mozart, padre del geniale musicista Wolfang Amadeus, e Bertold Brecht, drammaturgo che segnò profondamente il teatro contemporaneo. Le loro case sono diventate due interessanti musei.

Il museo Mozarthaus ripercorre le vicende dell’intera famiglia Mozart, non solo del suo più celebre componente. La collezione comprende una serie di oggetti personali, quadri, cimeli, lettere ed arredi originali.

Aperto in occasione del centenario della nascita di Bertold Brecht, il museo Brecht-Haus è ospitato all’interno della casa dove il drammaturgo visse i primi due anni di vita, dal 1898 al 1900. Sono esposte vecchie locandine teatrali e fotografie storiche; gli arredi nella camera della madre sono originali.

Eventi ad Augusta

Augusta è una città molto attiva, con un ricco calendario di eventi culturali ed enogastronomici. Si inizia già a febbraio con le Giornate del Cabaret, poi la primavera è rallegrata dai concerti nelle chiese e nei castelli mentre nei mesi estivi gli appuntamenti top sono Estate Jazzistica e Mozartiade, che propongono una serie di concerti, opere, musical e spettacoli teatrali.

A dicembre inizia il countdown per le feste natalizie: le vie della città vengono illuminate e in piazza viene allestito un bellissimo mercatino di Natale, dove potrete acquistare i vostri addobbi e gustare le leccornie della Baviera.

Come raggiungere Augusta da Monaco

Da Monaco di Baviera è facilissimo raggiungere Augusta in treno: ci sono infatti treni diretti che dalla stazione centrale di Monaco arrivano ad Augusta in soli trenta minuti.

Per il tragitto in auto invece occorre calcolare circa un’ora.

Mappa

Alloggi Augusta

Cerchi un alloggio a Augusta?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Augusta
Mostrami i prezzi