Musei delle sculture e delle antichità classiche

Su un'elegante piazza di Monaco si affacciano due importanti musei di arte antica, Glyptoteca e Collezioni Nazionali di Arte Antica. È l'Atene dell'Isar!

L’elegante Konigsplatz di Monaco si è guadagnata il soprannome di “Atene dell’Isar” per la presenza di due dei più importanti musei di arte antica non solo in Germania, ma in tutto il mondo: la Gliptoteca e le Collezioni Nazionali di Oggetti Antichi (in tedesco Glyptothek e Staatliche Antikensammiungen).

Con un solo biglietto è possibile visitare entrambi i musei, voluti dal re Ludwig I per rendere accessibili al pubblico i grandi tesori artistici della famiglia Wittelsbach, che fino a quel momento erano rimasti custoditi nelle residenze di corte e visibili solo dai re e dalla loro nobile cerchia.

Fate un viaggio nel tempo di oltre 2000 anni: venite ad ammirare la Dea della Bellezza e dell’Amore, Kouros di Tenea, la coppa di Dioniso, il ritratto della mummia, le statue del tempio di Aegina, le statue dei satiri erette per omaggiare Dioniso e altre opere di altissimo valore storico e artistico.

Glyptothek

La Glyptoteca di Monaco è un museo da record: può vantare infatti di essere il più antico museo pubblico di Monaco e l’unico museo al mondo interamente dedicato alle sculture antiche.

Lo stupendo edificio che ospita la collezione di statue antiche fu costruito tra il 1816 e il 1830 su progetto di Leo Von Klenze, architetto presso la corte del re Ludwig I.

La facciata esterna richiama subito alle mente un tempio greco, mentre le sale del museo sono ispirate ai bagni pubblici degli antichi romani e sono illuminate da abbondante luce naturale: grazie a questa curatissima ambientazione le statue vengono presentate nel migliore dei modi, esaltando la loro bellezza e perfezione classiche.

Staatliche Antikensammiungen

Presso le Collezioni Nazionali di Oggetti Antichi potrete fare una full immersion nel mondo antico, ammirando opere d’arte e oggetti quotidiani di greci, romani ed etruschi dal terzo secolo a.C. fino allla tarda antichità.

Ciò che rende unica questa collezione è la qualità artistica delle opere presenti, risultato di una accuratissima scelta voluta dal re Ludwig I.

Appassionato di arte classica, il re sapeva che una collezione a Monaco non avrebbe mai potuto competere per quantità di opere con i grandi musei di Roma, Londra o Parigi. Puntò quindi alla qualità e all’unicità e riuscì nell’intento di mettere insieme una collezione di rilievo nel panorama internazionale.

Mappa

Alloggi Musei delle sculture e delle antichità classiche

Cerchi un alloggio in zona Musei delle sculture e delle antichità classiche?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Musei delle sculture e delle antichità classiche
Mostrami i prezzi