Englischer Garten, il Giardino Inglese

Il Giardino Inglese è l'oasi verde di Monaco, un luogo dove si può fare di tutto: passeggiare, nuotare, prendere il sole nudi, fare surf e bere una birra.

Anche Monaco di Baviera ha il suo Central Park: è il Giardino Inglese (in tedesco Englischer Garten), un’enorme distesa verde che rappresenta un’oasi di relax nella città, con prati, laghetti, canali, sentieri e persino boschetti di querce e aceri.

Il Giardino inglese di Monaco è il primo parco pubblico di Germania nonché uno dei parchi più grandi al mondo: batte in grandezza persino il Central Park di New York!

Cittadini e turisti vengono qui per passeggiare, fare jogging, correre in bicicletta, fare un giro in barca sul lago, nuotare e persino fare surf. I più pigri vengono qui solo per prendere il sole: vestiti, con il costume o nudi (ma questi solo nell’area riservata ai naturisti).

Il Giardino inglese è anche il luogo migliore per bere una birra tedesca in una calda giornata d’estate.

Origini del Giardino Inglese

Il Giardino Inglese di Monaco di Baviera venne costruito nel 1789 per volontà del principe elettore Carlo Teodoro che lo concepì come un “parco per il popolo”. Pare che con questo parco il principe volesse guadagnarsi il favore del popolo, che non nutriva nei suoi confronti una grande simpatia.

Il progetto fu affidato a Benjamin Thompson, un consulente del governo bavarese di origini americane.

Gli edifici nel parco

Diversi edifici abbelliscono il parco:  alcuni sono nostalgicamente romantici, altri piuttosto bizzarri. I più famosi sono:

  • Chinesischer Turm, una pagoda cinese nel bel mezzo di un biergarten.
  • Monopteros, un finto tempietto greco a forma rotonda in cima a una collina, costruito nell’Ottocento. Da qui si gode di una bella vista sul centro di Monaco.
  • Japanisches Teehaus, una tea house giapponese che fu donata dal governo di Tokyo in occasione delle Olimpiadi di Monaco. Ogni giorno qui viene celebrata la tradizionale cerimonia del tè.

I surfisti urbani

La principale attrazione del Giardino Inglese non è dovuta a un tempietto antico (o finto antico) o una meraviglia naturale, bensì a una prodezza umana.

Molti turisti, ma anche cittadini di Monaco, vengono qui incuriositi dalla notorietà che si sono guadagnati i “surfisti dell’Eisbach”: si tratta di temerari giovanotti che cavalcano le onde del fiume che scorre all’interno del parco.

Sebbene siano artificiali, queste onde sono piuttosto difficili da cavalcare e il surf sul fiume è uno sport pericoloso, soprattutto a causa delle correnti.  È per questo che questi surfisti sono diventati dei veri e propri eroi locali, ma non tentate di emulare le loro gesta: molto meglio osservarli dal ponte, non si corre alcun rischio.

Dove mangiare al parco

Il parco è il luogo perfetto per un picnic o per uno spuntino informale, ma se volete trattarvi bene scegliete il raffinato ristorante Seehaus. Grazie alla sua pittoresca posizione con vista sul lago, le sue eleganti sale e la sua cucina d’alta qualità è la scelta perfetta per una sontuosa colazione, un break pomeridiano con caffè e torta o una romantica cena.

Se preferite qualcosa di più informale non vi preoccupate. Anche al Seehaus c’è l’immancabile biergarten con le panche all’aperto, perfette per gustare una schiumosa birra assieme agli amici.

Mappa

Alloggi Englischer Garten, il Giardino Inglese

Cerchi un alloggio in zona Englischer Garten, il Giardino Inglese?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Englischer Garten, il Giardino Inglese
Mostrami i prezzi